SPALLETTA COTTA DI VERDI

La Spalletta cotta di Verdi deve il suo nome al maestro Giuseppe Verdi il quale era un’amante della Spalla cotta di San Secondo. La Spalletta cotta di Verdi viene realizzata selezionando la parte mista della Spalla cotta di San Secondo, la produzione  segue quella della Spalla di San Secondo in tutte le fasi, l’unica differenza è la pezzatura inferiore realzzata selezionando la parte mista della Spalla taglio San Secondo.

 

DENOMINAZIONE PRODOTTO PEZZATURA
Spalletta cotta di Verdi 3 kg
Spalletta cotta di Verdi a metà 1 – 1,2 kg

 

“I fratelli Grossi consigliano di gustare la Spalletta cotta di Verdi calda e affettata a mano”

 

IL TRANCIO

Immergere il trancio di Spalletta, ancora sottovuoto,  in acqua e portare a leggera ebollizione (40 minuti per la Spalletta a metà, 1 ora e 1/2 per la Spalletta intera) . Togliere la Spalletta dal sottovuoto e affettare a mano.

 

AFFETTATA A MANO

A BAGNO MARIA: Riporre la Spalletta cotta tagliata a mano in un piatto e coprire con un coperchio; appoggiare il piatto sopra ad una pentola riempita precedentemente con poca acqua, metterla sul fuoco e portare ebollizione per qualche minuto.

MICROONDE: Riporre la Spalletta cotta tagliata a mano in un piatto, aggiungere un cucchiaio d’acqua o di vino bianco; coprirlo con la pellicola trasparente forata leggermente con stuzzicadenti e riscaldare nel forno microonde per pochi minuti.