Cotechino

Il Cotechino è il piatto della tradizione emiliana che non può mancare sulle tavole, durante le feste e per tutto il periodo invernale. Il Cotechino Gran Selezione dei Fratelli Grossi è prodotto con carne italiana di prima qualità e lavorato artigianalmente, per conservare tutto il gusto della tradizione.

Il Cotechino è disponibile in diverse pezzature che dipendono dal tipo di budello utilizzato:cotechino tradizionale, manica, filzetta; può essere acquistato fresco (sfuso o confezionato) oppure cotto (confezionato in carta paglia o  in una pratica scatola).

Seleziona il tuo prodotto e acquista.
Se sei un'azienda contattaci.
Svuota

Cotechino

Il Cotechino è il piatto della tradizione emiliana che non può mancare sulle tavole, durante le feste e per tutto il periodo invernale. Il Cotechino Gran Selezione dei Fratelli Grossi è prodotto con carne italiana di prima qualità e lavorato artigianalmente, per conservare tutto il gusto della tradizione.

Il Cotechino è disponibile in diverse pezzature che dipendono dal tipo di budello utilizzato:cotechino tradizionale, manica, filzetta; può essere acquistato fresco (sfuso o confezionato) oppure cotto (confezionato in carta paglia o  in una pratica scatola).

Seleziona il tuo prodotto e acquista.
Se sei un'azienda contattaci.

Valori nutrizionali

VALORE ENERGETICO(kJ) 1463 – (Kcal) 353 –
GRASSI29 g di cui acidi grassi saturi 9.4 g
CARBOIDRATI<0.5 g di cui Zuccheri 0 g
PROTEINE24 g
SALE2.5 g

Ingredienti

  • Carne suino, cotenna, sale, aromi, spezie
  • Antiossidante: Acido ascorbico E300
  • Conservanti: Nitrito di sodio – E250 – Nitrato di potassio E252 *

(*presente nel prodotto crudo)

Descrizione

Il cotechino è il famoso bollito principe delle tavole emiliane durante le feste natalizie; prende il nome dal suo ingrediente primario: la cotenna di maiale, che nell’impasto varia dal 30% al 50 %. Oltre alla cotenna, fanno parte dell’impasto carni magre suine tra le quali i guancialini e grasso nobile di gola, il tutto insaporito con pepe, spezie e aromi naturali.
La storia del cotechino, come quella di molti insaccati emiliani, è molto antica, vi sono infatti tracce in documenti storici della metà del ‘700 nei quali era stata definita la percentuale di carni dell’impasto.

Informazioni

Scadenza

Confezionato: 60 (sessanta) giorni dal confezionamento sottovuoto.

Cotto: 365 (trecentosessantacinque) giorni dal confezionamento.

La data del TMC è riportata sull’etichetta aggiunta alla confezione sottovuoto.

Conservazione

Sfuso: Conservare in ambiente fresco a temperatura da +4°a +8°C

Confezionato: Conservare in frigorifero a temperatura da 0° a  +4°C

Come servirlo

CUOCERE IL COTECHINO
La preparazione del cotechino richiede un tempo piuttosto lungo che dipende dalla pezzatura, ma necessario per preservare il prodotto e servirlo nel migliore dei modi.
Prima di tutto è necessario bucare il budello con una forchetta o uno stuzzicadenti per permettere la fuoriuscita del grasso durante la cottura. Immergere il Cotechino in una pentola di acqua fredda, portare a ebollizione e cuocere con un leggero bollore per tre ore.
Al termine della cottura servire affettato accompagnando con purè di patate, verza in agrodolce (sacrao) o le classiche lenticchie.

SCALDARE IL COTECHINO COTTO
Il Cotechino cotto Fratelli Grossi viene cotto delicatamente in forno a vapore per conservare il gusto e la tenerezza della carne; per servirlo è sufficiente scaldarlo.
Immergere il prodotto ancora confezionato in una pentola d’acqua, portare a ebollizione e scaldare per  30 minuti. Estrarre il cotechino dall’involucro, affettare e servire  accompagnando con purè di patate, verza in agrodolce (sacrao) o le classiche lenticchie.

Hai un ristorante, un negozio o sei un grossista?

Contattaci per conoscere tutte le opportunità riservate